Luglio, col bene che ti voglio

Approfitto della odierna giornata autunnale (a Reggio Calabria piove ininterrottamente dalla notte) per postare un breve aggiornamento estivo.

A causa di un piccolo infortunio all’indice della mano destra, occorsomi all’inizio di Luglio, sono stato impossibilitato a scattare o scrivere in maniera agevole per circa due settimane. Il dito adesso è a posto…ma, contiguamente alla guarigione, la penna della mia tavoletta grafica Bamboo ha deciso di mutilarsi in completa autonomia (rottura di uno dei tasti laterali), pertanto è volata in Germania per la riparazione/sostituzione, e attualmente sono in attesa di notizie da parte di Wacom*. Fortunatamente, il mese ha avuto anche dei risvolti positivi.

Domenico Lofaro

Mi son tenuto in allenamento fotografico scattando con il Galaxy S (scoprendone una parte fotografica a tratti soprendente), ci ho dato dentro con la melanina [un modo elegante per dire che son stato spesso con le palle in acqua] ma, soprattutto, il mio status di inattività cronica è stato finalmente interrotto da qualche uscita fotografica con Domenico Lofaro (ritrattista reggino, da me puntato, inseguito e finalmente conosciuto qualche mese fa)…momenti di pura esperienza, dei quali magari parlerò in seguito. Ho rinnovato inoltre, per un altro anno, lo status Pro del mio account di flickr.

Fatta esclusione per il backstage di Cristina e Noemi (vedi sopra), ho alcuni set fotografici fermi da un bel pò di settimane/mesi e, più che augurarmi un pronto rientro della penna, al momento non posso far nulla*: purtroppo, o per fortuna, non sono più abituato a gestire la camera chiara col mouse…la precisione della tavoletta grafica è inarrivabile. Approfitterò comunque dei giorni a venire sia per mettere nero su bianco uno o due post che ho in mente da tempo, sia per dare una rinfrescatina al mio account di Facebook (fondamentale, dato il piccolo incremento di visibilità riscontrato negli ultimi mesi).

Colgo l’occasione per augurare a tutti una buona estate…di cazzeggio a chi non lavora, e di lavoro a chi gode di questo privlegio.

*[EDIT delle 16:08] Subito dopo la pubblicazione, una lieta notizia: dopo una decina di giorni, la penna è appena rientrata alla base, prontamente sostituita dalla casa madre…che dire, chapeau all’assistenza Wacom. Precisi e velocissimi. [/EDIT]

One comment

  1. Pingback: Non si finisce mai… | Dittilografando

Inserisca un commento